LA FREQUENZA

La frecuencia

Il lavoro con frequenza include VOLUME, DURATA, NOTE e INTERVALLI.

IL VOLUME

Il più “difficile” con le campane di quarzo è solitamente quello di mantenere un volume morbido, non troppo alto, che oltre ad essere bello e profondo evita la saturazione e persino il rifiuto di un’acustica troppo forte, soprattutto nei suoni molto acuti. Questo è particolarmente importante quando giochiamo per altre persone, in particolare bambini e anziani. Lavorando con ciotole di quarzo, serviamo sempre la massima di “less is more”.

LA DURATA

L’auto-attenzione è l’indicatore migliore. Senti il ​​tuo stato interiore e lascia che questa sia la guida per la durata più conveniente.

Quando giochi per gli altri, inizi con brevi sessioni di 10 minuti e ottieni feedback su come si sente la persona. Le terapie delle sole campane di solito non superano i 30 minuti, sempre con volume morbido, perché in quel momento il corpo ha già assorbito la vibrazione sonora di cui ha bisogno.

 

LE NOTE

La nota musicale della campana è molto importante, perché ogni nota ha le sue qualità. Prendiamo come riferimento il tradizionale sistema di correlazione tra i sette principali centri energetici e le sette note della scala, cercando quelle frequenze di cui abbiamo più bisogno a livello fisico ed energetico.

Nelle campane di quarzo abbiamo due scale o ottave complete. Quindi ogni nota può essere scelta in scala seria (ciotole più grandi) o nella scala (ciotole piccole). La differenza fondamentale è che i suoni della scala grave sono più rilassanti (onde molto ampie) mentre quelli della scala acuta sono più attivi (onde molto dirette come un laser)

 

 

RELAHIP NOTE CHACRAS – COLORI

 DO      1º CHACRA ROSSO

RE      2º CHACRA ARANCIA

MI       3º CHACRA GUIALLO

FA       4º CHACRA VERDE/ ROSA

SOL    5º CHACRA BLU

LA      6º CHACRA INDIGO

SI        7º CHACRA VIOLA

 

INTERVALLI

È fondamentale Le diverse combinazioni di note creano effetti molto diversi e potenti. Alla ricerca di queste proporzioni tra le note, spesso legate alla geometria sacra, vengono create strutture vibratorie enormemente terapeutiche che è importante conoscere.

Ogni intervallo fornirà una certa qualità: Rilassamento, attivazione, armonizzazione emotiva, scioglimento dei blocchi …

Un esempio di lavoro con intervalli è quello che è noto come suoni binaurali, che ci aiutano a bilanciare gli emisferi cerebrali. In questo video te lo spieghiamo:

Per approfondire la conoscenza degli intervalli ti incoraggiamo a partecipare a uno dei nostri workshop in cui puoi capire e sperimentare la sua applicazione terapeutica e approfondire il lavoro con le campane.