índigo egipcio

Indigo egiciano

La campana egiziana, costituita dall’unione di quarzo e vanadio, ci aiuta a entrare facilmente in stati meditativi ea connetterci con aspetti più profondi di noi stessi e del nostro essere. È basato sulle ciotole egiziane di Vanadio (1.700 aC) della XIII dinastia di Tebe. Il vanadio è un metallo duttile, prodotto per la prima volta in Egitto 5.500 anni fa e ha un centro di particelle di polvere di quarzo che si fondono insieme al calore, molto simile al processo delle attuali campane di vetro (la foto della campana è dalla collezione Myers Museum all’Eton College di Windsor, in Inghilterra)

La sua vibrazione ci aiuta sia a portare alla luce sia a guarire aspetti “nascosti” in noi e a risvegliare la nostra saggezza potenziale e latente.

Categorie: ,
Share: